Per essere certificati, i prodotti devono soddisfare tutti i criteri del sito TCO Certified . Questo principio si applica anche quando un prodotto ha diverse configurazioni che vengono vendute con lo stesso nome commerciale. Per alcuni casi in cui ciò non è possibile, abbiamo creato un'eccezione: la certificazione del sottoinsieme.

Un esempio di scenario è il seguente: un computer desktop viene commercializzato e venduto come "PC abc". È disponibile per l'acquisto in un'ampia varietà di configurazioni, ma solo alcune configurazioni soddisfano tutti i criteri di TCO Certified.

In questo scenario, il proprietario del marchio deve creare un nome di vendita unico ("PC abcd") da utilizzare per tutte le configurazioni che soddisfano tutti i criteri di TCO Certified. Più configurazioni possono essere riconfezionate e vendute con il nome "PC abcd".

L'eccezione: la certificazione dei sottoinsiemi

Se non è possibile creare un nome commerciale separato per i prodotti certificati, esiste ora un'alternativa: la certificazione di sottoinsieme. Con questa procedura, sia i prodotti certificati che quelli non certificati possono essere venduti con la stessa denominazione di vendita.

Abbiamo deciso di consentire la certificazione di sottoinsieme in determinate situazioni per i prodotti certificati secondo TCO Certified, generation 9. Per ottenere la certificazione del sottoinsieme, sia il proprietario del marchio che il prodotto devono soddisfare diversi criteri rigorosi, tra cui l'etichettatura fisica e le informazioni dedicate su TCO Certified nel negozio web del marchio. Le ragioni per cui è stata concessa la certificazione del sottoinsieme saranno comunicate sul sito Product Finder e sul certificato. Potrebbero essere introdotti ulteriori requisiti.

Una soluzione temporanea