Quanto spesso aggiornate il vostro tablet o smartphone? E l'impatto sulla sostenibilità?

Aggiornare il proprio smartphone o tablet all'ultimo modello di dispositivo è allettante; sono tipicamente più economici di un computer e le nuove caratteristiche sono costantemente in competizione per la nostra attenzione. Le cifre attuali mostrano che gli utenti stanno cambiando i loro dispositivi mobili a tassi record.

Ma che dire dei rischi di sostenibilità di questa tendenza all'aggiornamento rapido?

Considerate questi fatti allarmanti:

  • Il numero di smartphone spediti all'anno è destinato quasi a raddoppiare nei prossimi cinque anni (Green Tablet and Handset Report, 2012, Juniper Research).
  • Nel Regno Unito, la vita media di uno smartphone è di circa 29 mesi. Negli Stati Uniti, questa cifra è solo di circa 18 mesi!
  • Il tasso di riciclaggio dei prodotti mobili è il più basso di tutte le principali categorie di elettronica, in quanto le persone conservano o semplicemente gettano via i loro dispositivi usati (Fonte US EPA)

Dal punto di vista della sostenibilità, cicli di prodotto più brevi e una quantità crescente di dispositivi scartati rendono più difficile una scelta sostenibile e responsabile.

Il tempo tra il lancio di un nuovo prodotto si sta riducendo

Ad alimentare la tendenza all'aggiornamento è il fatto che i rilasci di nuovi prodotti sono più frequenti che mai.

Per esempio, all'inizio di quest'anno l'analista di Citi Research Glen Yeung ha sottolineato che la frequenza del lancio di nuovi prodotti per alcuni grandi marchi è aumentata fino al 66% negli ultimi 5 anni.

Quali sono i rischi di sostenibilità?

I cicli di sostituzione più veloci e l'intensa pressione sui costi di produzione rendono tablets e gli smartphone una sfida per gli acquirenti che vogliono fare una scelta socialmente e ambientalmente responsabile.

Come?

  • La pressione per ridurre il time-to-market e i costi nella produzione ha aumentato il rischio di condizioni di lavoro inadeguate nelle fabbriche dove vengono prodotti i dispositivi mobili.
  • I cicli di sostituzione rapida portano a un aumento dei rifiuti elettronici, poiché gli utenti si disfano di quelli che spesso sono dispositivi perfettamente funzionanti invece di riciclarli. Distruggendo l'elettronica, aumentiamo il rischio di sostanze pericolose nell'ambiente e l'esportazione di rifiuti elettronici tossici nei paesi in via di sviluppo.

Cosa si può fare

Quando si pensa a un aggiornamento del prodotto, si considerino prima queste opzioni:

  • Estendere la vita del vostro prodotto - a volte estendere la vita del vostro dispositivo esistente è un'opzione - attraverso una riparazione o un aggiornamento del software per esempio.
  • Riciclare - Se fai un aggiornamento, non buttare via il tuo dispositivo esistente. Fai uso dei programmi di riciclaggio e di ritiro offerti dalla tua marca di tablet o smartphone.
  • Riutilizzare - Invece di conservare un vecchio dispositivo, approfitta dei programmi che raccolgono l'elettronica usata per la ristrutturazione e il riutilizzo.

Quando compri un nuovo dispositivo mobile, assicurati che porti TCO Certified Tablets /Smartphone. In questo modo puoi contribuire a ridurre il flusso di tablets e smartphone che finiscono nella spazzatura o peggio, che vengono scaricati in un paese in via di sviluppo ed espongono la popolazione locale e il loro ambiente a rifiuti elettronici tossici.

I criteri di TCO Certified sono progettati per aiutare a ridurre questo rischio di sostenibilità. Tutti i modelli di smartphone e tablet che portano TCO Certified soddisfano i criteri per:

  • Opzioni di durata estesa del prodotto
  • Ritiro del prodotto gestito dal produttore
  • Produzione socialmente responsabile
  • Design per un facile riciclaggio

"Vuoi saperne di più? Leggi la serie

Parte 1. Il settore dell'educazione guarda al design sostenibile tablets