C'è ancora molto lavoro da fare per raggiungere un ciclo di vita sostenibile per i prodotti IT. Alcune delle questioni più urgenti includono l'uso eccessivo di risorse naturali limitate, quantità allarmanti di rifiuti elettronici e violazioni dei diritti dei lavoratori e delle leggi sul lavoro nella catena di approvvigionamento.

Il cambiamento deve avvenire più rapidamente, ed è per questo che abbiamo lanciato TCO Certified, generation 8, con un'ampia gamma di criteri aggiornati e nuovi, aiutandovi a contribuire agli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Guardate questo webinar per saperne di più sulle sfide di sostenibilità legate ai prodotti IT e su come potete guidare un cambiamento positivo attraverso un approvvigionamento strategico e sostenibile.

All'ordine del giorno

  • Passeggiata su alcune delle questioni di sostenibilità più significative: degrado ambientale, rischi per la salute legati alle sostanze pericolose, questioni sociali nella catena di approvvigionamento, minerali di conflitto, e-waste e corruzione.

  • TCO Certified, generation 8 - il nostro più grande passo verso un ciclo di vita sostenibile per i prodotti IT. Vi spiegheremo come la certificazione rende il lavoro con gli acquisti sostenibili più facile ed efficiente, assicurando risultati credibili e risparmiando tempo e risorse per la vostra organizzazione.

  • Perché il modello di consumo lineare è insostenibile - e come si può incoraggiare un approccio più circolare.

  • Come gli acquisti sostenibili possono aiutare la vostra organizzazione a ridurre i rischi e a guidare lo sviluppo sostenibile.

L'oratore era Clare Hobby, Director, Purchaser Engagement Global, TCO Development. Clare ha più di 15 anni di esperienza nelle questioni di sostenibilità legate ai prodotti IT e agli acquisti. Sta aiutando gli acquirenti di tutto il mondo a implementare pratiche di acquisto strategiche e sostenibili. Clare è anche attiva in numerose iniziative di sostenibilità nel settore IT, tra cui il Technical Advisory Group for IT Hardware di SPLC, il Clean Electronics Production Network e la rete One Planet dell'UN Environment.