- Domande frequenti per l'industria

Risposte alle domande frequenti

Trovate le risposte alle domande su TCO Certified, sui criteri, sul processo di applicazione e sui metodi di verifica. Se qualcosa non è contemplato, contattateci e saremo lieti di aiutarvi. Un altro modo per rimanere aggiornati è iscriversi alla nostra newsletter Technical Update.

Verifica della conformità

Senza una verifica indipendente della conformità, non si può mai sapere se i criteri sono soddisfatti. Per testare e verificare i prodotti e i loro impianti di produzione sono necessarie ampie risorse e competenze tecniche. Per ottenere risultati credibili, è anche importante che i verificatori non siano affiliati all'industria, agli acquirenti o a qualsiasi altro gruppo di interesse che possa influenzare i risultati dei test. Per questo motivo la conformità a tutti i criteri del sito TCO Certified è verificata da organizzazioni di verifica indipendenti e accreditate, in conformità alla norma ISO/IEC 17025.

Con TCO Certified, la conformità a tutti i criteri è verificata in modo indipendente da esperti accreditati. Questi ultimi dedicano ogni anno più di 20.000 ore ai test sui prodotti e alle valutazioni della catena di fornitura. La verifica è obbligatoria e continua: viene effettuata sia prima che dopo la certificazione, per tutto il periodo di validità del certificato.

Tuttavia, individuare i problemi di sostenibilità è solo il primo passo verso pratiche più sostenibili. Il sito TCO Certified prevede un sistema strutturato per il miglioramento continuo e guida l'industria verso modalità di lavoro più sostenibili. I piani d'azione correttivi devono essere sviluppati e attuati entro un termine stabilito. La mancata conformità comporta conseguenze concrete: i certificati possono essere ritirati e le fabbriche possono perdere il diritto di fabbricare prodotti certificati.

Learn more about verification of compliance

I criteri per una produzione socialmente ansvarsfull sono stati introdotti nel 2009 e ulteriormente sviluppati nel 2012, 2015, 2018 e 2021. Da allora, l'impegno dei proprietari dei marchi è aumentato, portando a effett